Un pensiero di Stefano Santachiara su Pier Paolo Pasolini

Image
Foto di Pasolini realizzata dal set photographer Hans Visser, esclusiva mai uscita su alcuna testata cartacea né online

Ho recuperato un pensiero che rischiava di andare disperso tra i tanti che leggiamo sui social network. E’ dello scrittore Stefano Santachiara, che rispondendo ad una ascoltatrice in merito ad una intervista realizzata per Radio Toscana web ha così ricordato la concezione anticonformista di Pier Paolo Pasolini rispetto all’ipocrisia

“Sì, come intendeva Pasolini, le cui letture (usurpate e manipolate ancora oggi, giocoforza senza citazione) non smettono mai di nutrirmi, sublimando concetti nobili che sento di condividere quasi in toto, ad eccezione della sua posizione, rispettabile poichè attinente alla sfera dell’intima spiritualità ma a mio avviso sbagliata, sul referendum dei radicali. Trovo invece magistrale il discorso di PPP sulla negatività delle critiche all’ipocrisia della sinistra, dei sindacati, della religione o di una filosofia, in definitiva della struttura che ha idealmente valore pubblico, mosse sin dagli albori della rivoluzione industriale italiana da quelle forze politico-mediatiche capitaliste trasversali per conculcare modelli consumistici e privi di etica civile. E’ ovviamente importante fare emergere malaffare, incoerenze e liturgie insensate, ma per migliorare questi aspetti, gravi ma sovrastrutturali (anche se da anticlericale convinto non credo che la Chiesa sia riformabile, comprendo la provocazione intellettuale pasoliniana), ed elaborare una visione di società, classica o/e innovatrice, votata al bene collettivo e ambientale, cosa che come ricordi Renzi si guarda bene dal fare. Invece la geometrica potenza dei poteri forti amplifica mediante apposite maschere politiche (panem et circenses) quegli aspetti negativi, dovuti alla natura predatoria e meschina dei singoli, con lo scopo occulto di svilire e delegittimare nell’inconscio i principi e le idee afferenti alla sinistra (marxismo, socialismo, keynesismo) e al cristianesimo.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...